Vivere senza Diritti

 

Una manifestazione per i Diritti, in Calabria, Anni Settanta. Le donne ed anche i bambini, in primissimo piano. Terra, casa, asili, strutture e trasporti, lavoro, una vita migliore, lontano dai soprusi di padroni e ‘caporali’.

Persone, spesso  senza alcuna istruzione scolastica, in grado di mettersi in gioco, però, per assicurare, anche agli altri, un futuro migliore.

I ‘flash mob’ oggi si organizzano quasi istantaneamente, grazie all’uso della tecnologie. Poco più di 40 anni fa , per organizzare uno sciopero o una manifestazione di protesta, occorrevano diversi giorni di preparazione. Bisognava raggiungere tutti, anche chi abitava nelle aree più  impervie e le persone sostenevano enormi sacrifici  per poter partecipare.

Dal loro sacrificio un sistema di Diritti messo oggi quantomai in discussione, a tutela dei potentati economici. Ma, l’aspetto peggiore in tutto questo è l’indifferenza di coloro i quali questi stessi Diritti li hanno già avuti garantiti dalla nascita e non comprendono cosa significhi vivere senza…

gli anni in movimento 06 

SI  LEGGA :

http://catanzaropolitica.it/calabria-tra-lotte-contadine-e-riforme-sociali-ledda-lambizione-di-voler-cambiare-le-cose/

 

La foto è tratta da : ” Gli Anni in Movimento, Manifestazioni politiche e sindacali nella Calabria degli anni’70″, Grafiche Simone.

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *