Ventura (Pd): incomprensibile un’opposizione organica nelle nuove province

 

Catanzaro – Una gestione prevalentemente amministrativa, con i nuovi presidenti a svolgere, in grandissima parte la funzione di commissari ed i consiglieri provinciali, tutti, che coadiuvano il presidente in carica.

Il consigliere comunale, Sabatino Nicola Ventura riassume così, in sintesi, la situazione per le nuove province, dopo la legge Del Rio.

Sabatino Nicola Ventura“Il ruolo di una opposizione organica e, pertanto, preconcetta è sostanzialmente incomprensibile e fuori dallo spirito della nuova legge sulle province”, insisteVentura, ” alla provincia di Catanzaro, come per le altre, ogni consigliere, anche se eletto in liste caratterizzate politicamente, ha il dovere di coadiuvare il Presidente: non, ovviamente, acriticamente, ma con un concreto contributo giornaliero e con proposte, suggerimenti positivi di merito, volti a gestire la fase di transizione verso l’Area Vasta”.

“Il Coordinatore Provinciale di Forza Italia, Domenico Tallini e i consiglieri provinciali Montuoro e Muraca, affermano una interpretazione ed una funzione delle nuove province, fuorviante e fuori da ogni pratica operatività costruttiva”, conclude il consigliere comunale, “in base a non so quale preconcetta forzatura, Forza Italia dichiara guerra al Presidente della Provincia a prescindere dai contenuti. Credo che Tallini sia fuori dalla storia e viva con rabbia la cocente sconfitta elettorale subita alle elezioni provinciali”.

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *