Scuola: Passafaro,dove sono finiti i finanziamenti destinati al “Contratto di quartiere”?

Si annunciano disagi e  situazioni di precarietà,per le scuole cittadine. Il nuovo anno scolastico,l’avvio è ormai alle porte,non inizia sotto un buon auspicio. A sostenerlo,il consigliere comunale del Pd, Francesco Passafaro, che punta il dito contro Comune e Regione,colpevoli di gravi ritardi nel settore.” Particolarmente drammatica risulta la situazione delle scuole del X circolo che, senza gli interventi già inseriti nel programma “Contratto di Quartiere II”, non sembrano in grado di soddisfare la domanda e garantire la piena sicurezza e agibilità”, sostiene Passafaro.

Il Partito democratico aveva già sollecitato le attenzioni politiche in  una interrogazione presentata in Consiglio Comunale circa due mesi fa,senza ottenere risposte soddisfacenti. Lo stesso Passafaro fa poi riferimento al programma del “Contratto di Quartiere II,” varato dalla giunta Olivo e che prevedeva importanti opere a favore delle scuole della zona sud della città.Tra gli interventi programmati,insiste il rappresentante del Pd, “c’erano la manutenzione straordinaria e il risanamento strutturale della scuola materna ed elementare di Corvo, della scuola elementare Aranceto e della scuola materna ed elementare di Passo di Salto, nonché della scuola media Casalinuovo”.

“Successivamente alla chiusura della scuola Passo di Salto per criticità strutturali, una parte consistente dei finanziamenti venne dirottata verso il progetto di “consolidamento e adeguamento strutturale” dello stesso edificio per un importo di 3 milioni 500mila euro”continua il rappresentante del Pd in Consiglio Comunale.Il quale poi chiede di sapere quale fine abbiano fatto i finanziamenti destinati al “Contratto di quartiere”, che rischia di saltare e conclude aggiungendo ” a me risulta che la Regione Calabria,già inadempiente di suo, ha scritto un mese fa al Comune di Catanzaro, denunciando il mancato rispetto del cronoprogramma a suo tempo concordato e che quindi ogni valutazione in ordine a tali finanziamenti è subordinato alle decisioni che adotterà il Consiglio regionale “.

.

 

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *