“Rimborsi facili” : il caffè, chi lo paga?

Un invito  a comparire, insieme all’avviso di garanzia.E’ quanto inviato dalla  Procura della Repubblica di Reggio Calabria ai 13 rappresentanti  calabresi eletti in Consiglio Regionale e finiti nell’inchiesta sui ‘rimborsi facili’.

Ora, dando per scontato il principio che ognuno è innocente fin quando non sia stato provato il contrario, un dubbio ci assale: qualcuno tra loro si farà rimborsare le spese della benzina occorrente per arrivare negli uffici della Procura? Ed i caffè, in una giornata così piena di stress, chi li paga?

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *