Nuovo CDU: enti locali, si parte dal “No” alla riforma costituzionale

 

“Promuovere e sostenere tutte le amministrazioni comunali, a partire da quella di Catanzaro e di Lamezia Terme, superando le eventuali incomprensioni, per rafforzare le compagini amministrative”, partendo dall’aggregazione referendaria a sostegno del “No” alla riforma costituzionale.

VITO BORDINO

Il coordinamento provinciale del Nuovo CDU, presieduto da Vito Bordino, alla presenza, tra gli altri, di  Mario Tassone e Vitaliano Gemelli, si è riunito nel capoluogo di regione anche per discutere della situazione politica dell’Ente intermedio,in relazione alle elezioni dei consiglieri provinciali,” auspicando una consistente presenza di eletti delle forze politiche del centrodestra e l’elezione del proprio rappresentante, Giacomo Muraca”.
Lo stesso gruppo dirigente del Nuovo CDU, preso atto della costituzione di numerosi Comitati Popolari per il “NO”, li invita  a coordinarsi “per le iniziative da svolgere sul territorio e spiegare i motivi della necessaria bocciatura della riforma costituzionale”.

 

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *