Marijuana: sequestro per 5,5 milioni in Calabria

 

marijuana 04
Quattro piantagioni per quasi tremilatrecento piante di marijuana, coltivate su terreni molto estesi, in una zona impervia nel comune di Cetraro, sono state scoperte dalla Guardia di Finanza di Cosenza, in sinergia con gli elicotteri del Reparto Aeronavale della Guardia di Finanza di Lamezia Terme.

marijuana 02

Dopo aver percorso una serie di ripidi sentieri, facendosi largo tra la fitta vegetazione, le Fiamme Gialle si sono trovate dinanzi ad una vera e propria distesa adibita alla coltivazione di migliaia di piante di marijuana, perfettamente irrigata grazie ad una efficiente rete di tubazioni che si estendeva per centinaia di metri e prelevava l’acqua da una vasca, probabilmente originariamente costruita per dissetare i capi di bestiame, ma prontamente reimpiegata.

Jpeg

Rigogliose ed attentamente curate, le piante di marijuana, di ottima qualità. Sarebbero state
pronte a breve per essere tagliate, essiccate e immesse sul mercato all’ingrosso.
Già nei primi momenti dell’operazione si è palesato il salto di qualità fatto dai narcos: oltre
alle perfette condizioni di “salute” della marijuana, posizionata in maniera “scientifica”, sono stati utilizzati concimi particolari e molto costosi.
I coltivatori hanno dimostrato di saper curare anche varietà estremamente rare di marijuana, dotate di un elevatissimo grado di THC.
Marijuana di elevata qualità, quindi, che,  al dettaglio, può raggiungere e superare i
20 Euro al grammo. Nel complesso, sottratti alla criminalità –  attraverso il sequestro di circa 3. 300 piantine – circa 5,5 milioni di euro.

 

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *