La Girifalco di Francesco Zaccone

Poesia, la scrittura, ma anche la Storia e la fotografia. Francesco Zaccone, deceduto nelle ore scorse, amava descrivere il mondo contadino e gli avvenimenti quotidiani, quelli che per molti sono magari insignificanti, usando diverse tecniche artistiche.

zaccone

Nei suoi versi dialettali, nei suoi scritti e nelle sue foto, le istantanee  della cultura popolare e della vita di un’intera comunità, quella girifalcese. Gesti, tradizioni, volti, immagini che descrivono universi.

Tra le opere, “ I luoghi di Girifalco” e “Poveri verzi mia”, entrambi pubblicati dall’editore Ursini.

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *