Editoria, Giancarlo Trapanese e i misteri ‘paralleli’ di “CHI MI HA UCCISO?”

 

Mistero e atmosfere oscure, dove realtà ed irrealtà sono indistinte. Diciannove tra uomini e donne, ricevono un invito per un breve periodo di soggiorno in una villa settecentesca. Tutto è avvolto nel mistero, eppure essi accettano. Prima della cena ‘rivelatrice’, però, un omicidio complica ulteriormente le cose.
Ha scelto il ‘giallo’, sia pure arricchito ed irrobustito da incursioni in sconosciuti ‘universi paralleli’, Giancarlo Trapanese, per il suo nuovo romanzo “ CHI MI HA UCCISO?” edizioni Italic Pequod.

chimihaucciso giancarlo trapanese

Il libro sarà presentato, in prima nazionale, domenica 8 novembre, ore 17.45, nella sala convegni della Federazione Italiana Gioco Calcio , in via Schiavoni, ad Ancona.

“Sarà una presentazione-spettacolo particolare grazie alla collaborazione di tanti amici, artisti di primissimo piano nazionale e di relatori straordinari”, assicura l’autore, “un vero e proprio evento per sottolineare l’uscita di un libro al quale sono molto legato perchè si tratta di un giallo molto speciale ed insolito”.

Giancarlo Trapanese 01

Scrittore, giornalista professionista, vice capo redattore della sede Rai per le Marche, professore a contratto di Teoria e tecnica del linguaggio radiotelevisivo presso Scienza della Comunicazione – Università di Macerata ( dal 2008 al 2011 ). Dal 2011-2012 professore a contratto del Laboratorio di Comunicazione scritta – Scienza della Comunicazione Università di Macerata.

Sono soltanto alcune delle esperienze professionali di Giancarlo Trapanese, che vanno dallo sport al mondo della cultura in genere, alla psicologia. Ha anche scritto numerosi racconti per i più noti siti internet.
Numerosissime le pubblicazioni, la più recente tra le quali, nel 2013 “La giusta scelta” (Italic-Pequod editore). Altrettanto numerosi i riconoscimenti, per un autore decisamente poliedrico e che non smette di ‘sorprendere’ i lettori.

Alfonso Scalzo

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *