Diritti,Lavoro e lotte sindacali: un ricordo di Beniamino Sacco

 

Anni inMovimento 03

Un impegno pressante a favore dei contadini e dei braccianti calabresi. Ma, più in generale, una vita trascorsa al fianco dei più deboli.

E’ morto Beniamino Sacco, 92 anni. “ Ha speso la sua vita per una grande idea; quella di giustizia, di libertà e di uguaglianza. Sacco, già dal primo dopoguerra, è stato un militante comunista. Dagli anni ’50 in poi fu tra i dirigenti del Partito Comunista Italiano e della Cgil di Catanzaro e della provincia. Le lotte contro le gabbie salariali, per l’orario di lavoro e per lo statuto dei lavoratori lo videro fra i protagonisti”, ricorda con commozione Nicola Sabatino Ventura, consigliere comunale e provinciale di Catanzaro ed ex sindacalista Cgil.

“ Beniamino è stato un uomo onesto e integerrimo. Un politico e un sindacalista che ha dedicato uno straordinario lavoro al fianco degli umili e dei poveri. Era un autodidatta formatosi alla scuola di importanti intellettuali della Città. Lo ricordo con grande riconoscenza e affetto. Ci ha lasciato con discrezione: non ha voluto “disturbare”. La notizia della scomparsa è stata, per come egli ha voluto, diffusa a tumulazione avvenuta (…)”..

 

La Foto è tratta dal volume “Gli Anni In Movimento”, Edizioni Grafiche Simone  e si riferisce ad un’occupazione di terre incolte da parte dei braccianti calabresi.

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *