Cento anni dalla Grande Guerra: Ricordata Brigata Catanzaro

brigata catanzaro 02

Centesimo anniversario dell’entrata dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale: ricordato il sacrificio degli oltre 20mila calabresi che persero la vita in battaglia e in particolare dei fanti della “Brigata Catanzaro” che furono fucilati alla schiena nel 1917 per essersi rifiutati di tornare sul fronte, dopo essere stati inviati, senza alcun  riposo, sui vari campi di battaglia e aver subito numerose perdite. Ha superato le 500 visualizzazioni il videoclip, diffuso sul portale www.comunecatanzaro.it  e ideato da Sergio Dragone, con la regia di Pino Iannì e Vittore Ferrara, che rappresenta uno spunto di riflessione, rivolto soprattutto ai giovani, per riscoprire una pagina importante della storia italiana. La pubblicazione del video è seguita all’iniziativa del sindaco Sergio Abramo di sostenere la proposta di legge in discussione alla Commissione Difesa della Camera per la riabilitazione dei soldati italiani giustiziati durante la Prima guerra Mondiale.

La Brigata Catanzaro, costituita dal 141° Reggimento di Fanteria, si distinse per diversi atti eroici, guadagnandosi numerose benemerenze, come medaglie d’oro e d’argento al valore militare, e citazioni sui bollettini di guerra da parte del generale Cadorna. Uno degli episodi eroici, la conquista di una batteria di cannoni sul monte Mosciagh, venne addirittura immortalata sulla copertina della Domenica del Corriere. La rivolta dei fanti della brigata Catanzaro nell’acquartieramento di Santa Maria la Longa, a metà luglio del 1917, è probabilmente l’episodio più noto e significativo di rifiuto collettivo della guerra verificatosi nell’esercito italiano durante il conflitto mondiale.

L’Amministrazione Provinciale, per mezzo del consigliere  delegato alla Cultura, Sabatino Nicola Ventura, annuncia che  “nei prossimi giorni promuoverà un’apposita iniziativa,atteso che tanti giovani del territorio provinciale sono stati eroi della guerra 15/18 e arruolati anche nella Brigata Catanzaro”. Ventura chiede “al Presidente del Consiglio Comunale di Catanzaro di convocare un’apposita seduta per un ricordo e una riflessione sulla prima guerra mondiale e il contributo dei giovani catanzaresi”.

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *