Category: CERCANDO… cercando

Cercando… cercando : morire per un mal di denti…

Morire per un banalissimo ascesso. E’ accaduto ad una ragazza di 18 anni, a Palermo. L’infezione  ha raggiunto i polmoni e quando la giovane  è stata trasportata in ospedale era ormai tardi.

Forse alla base della tragedia, evitabilissima, la mancata possibilità di recarsi da un dentista per motivazioni economiche. Nelle strutture ospedaliere, le lunghe liste d’attesa spesso come sottolineato dal Codacons, spingono i pazienti a trascurare le cure  necessarie.

 

Cercando…cercando : Scopelliti, l’Arcigay e Cecchi Paone

Il presidente della Giunta Regionale, Giuseppe Scopelliti, sta cercando in tutti i modi di rimediare alle sue recenti dichiarazioni ” solo candidati che amano le donne”, a proposito della formazione delle liste per il Nuovo Centro Destra alle elezioni comunali.

A breve incontrerà  i rappresentanti dell’Arci-Gay Calabria per ‘chiarire’ la sua posizione e ha addirittura offerto,via stampa, la candidatura ad Alessandro Cecchi Paone quale capolista NCD a Reggio, per la prossima tornata elettorale.

Quest’ultimo punto, però non ci è chiaro: perchè gli errori di Scopelliti debbono pagarli i reggini?

 

Aspettando la nave carica di sostanze tossiche…

Cercando…cercando (Cittadini e Politica agli opposti)

Nel comprensorio reggino si susseguono, a ritmo praticamente quotidiano e nonostante il maltempo, le manifestazioni di protesta da parte dei cittadini e di numerose amministrazioni locali, contro la ‘ nave dei veleni’.

Dovrebbe transitare per il porto di Gioia Tauro,per il trasbordo delle sostanze chimiche, provenienti dalla Siria, ad un’altra nave. Il Governo centrale ha rassicurato sui rischi dell’operazione, ma le popolazioni del comprensorio non si fidano.

Ed i politici regionali?  – Stanno  meditando sulla possibilità di ottenere lo smantellamento di  un altro ‘ecomostro’, la Costa Concordia, da due anni giacente nel tratto di mare antistante l’Isola del Giglio.

Il tutto, naturalmente, per valorizzare l’area portuale taurese. I segnali di ‘attenzione’ , da parte governativa, ci sono già. Quando c’è da scaricare…

LEGGI ALTRO “CERCANDO…cercando”

Cercando…cercando ( Lavoro e uno 0,1% di felicità…)

Apprendiamo dall’Istat, l’Istituto centrale di statistica, che in dicembre il tasso di disoccupazione si è attestato al 12,7%. E’  cioè calato dello o,1%, rispetto peraltro al   record storico,negativo, raggiunto a novembre (12,8%).

Qualcuno se n’è accorto? 

p.s. Dalle parti del Governo centrale si festeggia. In fondo basta davvero poco per essere felici…

Cercando … cercando ( Fiat: un marchio italiano nel mondo)

Fiat: un marchio italiano nel mondo. Fino  a qualche tempo fa comprare un’auto della casa torinese era quasi un atto dovuto all’occupazione ed allo sviluppo del proprio Paese. Chi si lasciava prendere da queste ansie nazionalistiche, poteva tranquillamente constatare che, allo stesso prezzo, si poteva trovare di meglio, sul mercato. Ma tant’è….

Il dubbio adesso è definitivamente  risolto: Fiat-Chrysler avrà sede legale in Olanda e fiscale in Inghilterra.

Il suo Amministratore Delegato, Sergio Marchionne, nato in Italia, naturalizzato canadese, risiede in Svizzera.

Effetti della globalizzazione…

Cercando…cercando ( Lavoro e buon senso)

Barack Obama ha annunciato l’intenzione di alzare il salario minimo dei lavoratori federali, da 7,25 dollari l’ora attuali, a 9 dollari. “Nella nazione più ricca del mondo, nessun lavoratore deve vivere in povertà”, ha detto il presidente degli Stati Uniti.

Per ascoltare qualcosa di buon senso, occorre andare all’estero…

 

Società : Nostro, mio e… loro

 

 

‘Nostro’ precede sempre ‘mio ’ , giacchè se il primo esiste, garantisce anche il secondo. Lo ha detto – le parole le cito a memoria, ma il senso mi sembra davvero  chiaro – in tema di possesso dei beni materiali, pochi giorni fa, Giancarlo Maria Bregantini – a lungo Vescovo nella Locride- nel corso di un suo ritorno temporaneo in Calabria per la presentazione di un libro a lui dedicato e scritto da Mario Casaburi.
E’ perfettamente vero. Passeggiando per la città, come qualche volta mi piace fare, ho potuto constatare quanti piccoli negozi, studi commerciali o strutture ricettive abbiano chiuso negli ultimi anni, uno dopo l’altro per effetto della crisi economica. Alcune delle persone che vi lavoravano sono miei amici, riesco ad incontrarli in altri contesti, per fortuna.
Ma è vero: mancano dei punti di riferimento, in città: quelli abituali, cui ci si era piacevolmente assuefatti da anni.
Il ‘nostro’ è stato progressivamente ridotto. Ed è diventato poca cosa anche il resto.
Una evitabilissima crisi speculativa in corso da ormai 7 anni e orchestrata dai soliti noti, che poi sono – non si capisce ben in base a quale principio razionale- chiamati a risolverla o perlomeno a dare consigli su come superarla, ha lasciato tracce molto profonde.
Oltre ad un fatto tipicamente personale, legato a certe abitudini, resta naturalmente quello economico, ancorato invece ad autentici drammi familiari determinati dall’ingordigia altrui. Sono venute meno certe radici, ma anche piccole ‘comodità che si erano potute garantire a se stessi ed ai propri familiari, grazie al proprio lavoro.
Fa tristezza: in tv ,intanto, tg concentrati sulla notizia del giorno o quasi: il presidente dell’INPS, Antonio Mastropasqua, indagato per truffa, falso ideologico e abuso d’ufficio. Peraltro aveva accumulato poltrone, ai massimi livelli, in 6 o 7 strutture diverse, senza che nessuno avesse nulla da eccepire.
Lui non ha necessità di riferimenti: gli basta ricordare i punti della città dove lo attende una comoda presidenziale.
Il ‘nostro’? – A che serve?

Alfonso Scalzo 

Cercando … cercando ( veleni e disinformazione)

Esilaranti le ragioni addotte dal Governo Centrale   per tranquillizzare i calabresi circa il passaggio di una nave carica di veleni iraniani ( ammesso che i ‘veleni’ in questione possano avere passaporto…), per il porto di Gioia Tauro.

Innanzitutto non sono armi, ma sostanze tossiche ( quindi, tutti felici per il pericolo scampato). Poi operazioni similari sono state già compiute, nel corso degli anni, nell’area portuale senza che sia mai accaduto nulla( e senza che nessuno ne abbia saputo nulla, a quanto pare…). Infine, per sopperire alla mancanza d’informazione sulla vicenda ( il Governo ha deciso di accettare il transito della nave per il porto calabrese, senza consultare nessuno), alle popolazioni locali sarà distribuito un… opuscolo!

Esilarante… i Fratelli Marx non avrebbero potuto far meglio.

Cercando… cercando : rottamazioni

 

C’è qualcosa che sfugge.

Ancora si lanciano strali contro Massimo D’alema (rottamato) per aver cercato un accordo sulle ‘Riforme’  al tempo della Bicamerale ed ecco che Matteo Renzi  ( rottamatore) ritorna a fare patti con Silvio Berlusconi, sempre sulle ‘ Riforme’, ottenendo il placet di Letta ( in attesa perenne di rottamazione dal Governo).

E’ dimostrato: il Pd senza Berlusconi non riesce a stare al mondo. Sempre pronto a dargli una mano nei momenti difficili. Forse ha ragione Grillo : Pdl (rottamato) – l = …  (in attesa di rottamazione).