Category: CARTOLINE (CON DEDICA) DA CatanzaroPolitica

Catanzaro: foto di gruppo,con morzello…

Niente campanilismi… Il presidente della Giunta Regionale, Giuseppe Scopelliti, partecipa alla festa degli ultrà di Catanzaro. Con lui, tra gli altri, il sindaco del capoluogo,Sergio Abramo,l’assessore regionale al personale, Domenico Tallini e l’assessore comunale allo sport, Giampaolo Mungo.

“Rimborsi facili” : il caffè, chi lo paga?

Un invito  a comparire, insieme all’avviso di garanzia.E’ quanto inviato dalla  Procura della Repubblica di Reggio Calabria ai 13 rappresentanti  calabresi eletti in Consiglio Regionale e finiti nell’inchiesta sui ‘rimborsi facili’.

Ora, dando per scontato il principio che ognuno è innocente fin quando non sia stato provato il contrario, un dubbio ci assale: qualcuno tra loro si farà rimborsare le spese della benzina occorrente per arrivare negli uffici della Procura? Ed i caffè, in una giornata così piena di stress, chi li paga?

“Passeggiate Ecologiche” : ‘nchiana jones, zainetto in spalla, va a Pentone e Gimigliano

‘Nchiana Jones di nuovo in azione. Questa volta la passeggiata ecologica, organizzata dall’Uisp per il 1° Maggio, si articolerà nei territori di Pentone e Gimigliano.
Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio della Calabria, su nostra segnalazione, ha riconosciuto l’intero acquedotto del Visconte quale opera di “Archeologia Industriale” e quindi bene collettivo da tutelare e valorizzare”, scrivono gli organizzatori della ‘passeggiata’, ”per tale motivo a fine mattinata (presso il Circolo Cacciatori di Tre Arie) avremo la proiezione di un breve video sull’acquedotto, realizzato da Walter Fratto, e la presenza, ci auguriamo, dei sindaci (o loro rappresentanti) dei Comuni di Gimigliano, Pentone e Catanzaro”.
Il Raduno è previsto per mercoledì 1° Maggio, alle 9.00, nella sede della Polisportiva Visconti, contrada Tre arie (Gimigliano).


Cassazione: avances e battute sui luoghi di lavoro.Possibile condanna anche se “si scherzava”

 

 

Ricordate le classiche ‘avances’ sui luoghi di lavoro,a volte pesanti, sempre insopportabili e camuffate dall’altrettanto classico “stavo scherzando”?

Beh, la Cassazione ha stabilito che scatta, se viene presentata denuncia, la condanna per “ingiuria”,anche se questa è stata fatta ‘per scherzo’.

 

La quinta sezione penale della Suprema Corte ha stabilito, una volta per tutte, il principio che essere disposti all’ironia, non significa affatto dover accettare comportamenti altrui non consoni o battute di cattivo gusto.

 

Quelle costose auto blu che piacciono agli amministratori calabresi…

Alla Calabria ed al Sud piacciono le auto blu. Sono quelle auto  utilizzate , raramente con parsimonia, nella pubblica amministrazione e soprattutto tra  politici a amministratori a vario titolo. Auto di ‘rappresentanza’, eleganti,  fornite di autista, ma soprattutto gratuite, considerato che le pagano i cittadini.

In totale sono quasi 7.200: la Calabria ne utilizza, così come Molise, Puglia, Campania e Sicilia, quote comprese tra  il 25 ed il 28%. Il dato è stato fornito dal Formez.

Ad usare maggiormente questo tipo di auto, Consiglio Regionale,Pubblica Amministrazione centrale, Camere di Commercio.

Ambiente e territorio: Il Belpaese che divora se stesso.

L’Italia, un Paese che perde pezzi. In senso letterale del termine, secondo l’Ispra (istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale),che ha pure quantificato questa sottrazione di territorio: 8 metri quadrati a secondo.

Nella classifica del suolo sottratto, la voracissima Lombardia occupa saldamente il primo posto, con oltre il 10% di consumo.La Calabria, invece, è molto più indietro: divora suolo per un valori compresi tra il 2,5 e 5%.

Per fare un piccolo, utile, passo nella storia, in Italia nel 1956 si consumavano 17° metri quadrati annui a testa. Nel 2010, ultimo dato disponibile, 343.

Tra le cause scatenanti il consumo del suolo, inutile dirlo, la cementificazione selvaggia: ogni cinque mesi viene cementificata un’area pari a quella di Napoli; ogni anno una pari alla somma di quella di Milano e Firenze.

Rubano in un supemercato per fame: i carabinieri comprano loro la spesa

Un episodio da libro cuore. Una bella notizia di cronaca, per una volta nient’affatto ‘nera’.

E’ accaduto ad Alba, in Provincia di Cuneo:  due donne extracomunitarie, hanno  rubato al supermercato. Scatta la denuncia  dei carabinieri, ma quando questi ultimi si accorgono che  il gesto era stato compiuto al solo scopo di poter mangiare, non avendo le donne  alcuna disponibilità economica, gli stessi tutori dell’ordine – fatti i debiti controlli  hanno acquistato, a loro spese, generi di prima necessità  li hanno consegnati alle persone che avevano fermato.

Qualcuno ha qualcosa da obiettare?