Category: AREA RISERVATA

Acqua: interrotto servizio area San Leonardo

acqua 112

Catanzaro- Per un’improvvisa rottura alla condotta idrica comunale è stato interrotto il servizio di erogazione dell’acqua potabile nella zona di San Leonardo.

Lo ha comunicato l’Ufficio Acquedotti di palazzo De Nobili, specificando che i tecnici comunali sono già al lavoro per riparare il guasto. Si presume che il ripristino del servizio idro-potabile verrà garantito entro la mattinata di oggi, venerdì 10 giugno.

Catanzaro, venerdì interruzione servizio idrico area Lido

acqua 112
Si aggiorna l’elenco per quanto riguarda le interruzioni del servizio idrico, nelle diverse aree cittadine.

Venerdì 10 giugno, dalle ore 9.00 fino alle 16.00, e comunque fino al termine dei lavori di sostituzione di un tratto di condotta idrica di competenza comunale, verrà interrotto il servizio di erogazione idro-potabile nel quartiere Lido, nelle zone comprese fra piazza Garibaldi e il Porto.

Lo ha reso noto l’ufficio acquedotti di Palazzo De Nobili specificando che gli interventi si sono resi necessari per evitare disservizi durante i mesi estivi.

 

Amministrative: domenica 5 giugno al voto anche in Calabria

 

Al voto domenica 5 giugno per le elezioni amministrative. Oltre 13 milioni d’italiani chiamati alle urne ( dalle 7.00 alle 23.00) per rinnovare complessivamente le amministrazioni in 1.342 comuni.

In Calabria si voterà in 88 centri, per 432.969 elettori interessati. Due i capoluoghi di Provincia che attendono un nuovo sindaco ed un nuovo Consiglio: Cosenza e Crotone.

elezioni 154In Provincia di Catanzaro, 22 i comuni interessati dal voto: Argusto, Badolato, Belcastro, Borgia, Chiaravalle, Cicala, Conflenti, Decollatura, Feroleto Antico, Jacurso, Martirano, Nocera Terinese, Petrizzi, Petronà, San Sostene, Serrastretta, Simeri Crichi, Soveria Mannelli, Soveria Simeri, Tiriolo,Torre di Ruggiero, Vallefiorita.

In Provincia di Cosenza, sono 37; in quella di Reggio,14. Nel crotonese i centri interessati dal voto sono invece 5. In Provincia di Vibo, 10.

Che siano consultazioni di rilievo lo testimoniano anche i centri più rilevanti interessati, a livello nazionale: 25 i capoluoghi, in complessivo. Le città sulle quali si concentrano le maggiori attenzioni: Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna.
L’eventuale turno di ballottaggio si svolgerà domenica 19 giugno, sempre dalle 7.00 alle 23.00

Parco Biodiversità: sabato 14, musica e intrattenimento

 

Catanzaro – Gruppi musicali di stile diverso e altro, al Parco della Biodiversità. Si tenta di ‘sostituire’ la manifestazione prevista per il Primo Maggio scorso e ‘saltata’ per i capricci meteo, che avevano regalato al capoluogo di regione una pioggia continua per tutto il giorno.

primo maggio 02

Il Parco della Biodiversità ritorna di nuovo in primo piano,dunque, con una nuova rassegna che si terrà domani, sabato 14 maggio, a partire dalle 15.00.

La Provincia, con la collaborazione delle associazioni “Royal beat”, “Ragga Love” e “Insieme”, ha organizzato un live on stage con l’esibizione di Heart Beat, Tana Experience, Massimialino Le Pera, Statale 107, White-G e altri gruppi. L’evento clou è affidato agli Hantura e alla Ciccio Nucera Band.

Forza Italia: Carlone responsabile dipartimento Ambiente

francesco Carlone 01Francesco Carlone – esperto in materia ambientale, depurazione acque – è il nuovo responsabile del Dipartimento Ambiente del Coordinamento provinciale di Forza Italia. Carlone ha ricevuto l’incarico dal coordinatore provinciale Domenico Tallini, nell’ambito del lavoro di riorganizzazione del partito azzurro sul territorio.

 

Primo Maggio : Valentino (Cgil), a Lamezia, favorite attività commerciali

 

Il segretario generale della Cgil Catanzaro-Lamezia parla di ” schiaffo alla Democrazia”. Nel mirino del sindacalista, la decisione attraverso la quale “il Sindaco Mascaro ha ritenuto doveroso revocare le passate delibere che impedivano l’apertura degli esercizi commerciali il Primo Maggio, festa del lavoro”.

giuseppe valentino (2)

“Il Sindaco di Lamezia ha evidentemente ravvisato la necessità e l’urgenza di favorire le attività commerciali ed imprenditoriali senza pensare ai diritti ed ai bisogni dei lavoratori non solo dipendenti ma anche autonomi”, aggiunge ancora Valentino, ” in un mercato liberalizzato da un Sindaco ostile ai lavoratori ed ai loro diritti, si perdono di vista i valori rappresentati dal Primo Maggio per garantire piccoli interessi economici privati”.

“Con questo atto l’amministrazione comunale di Lamezia Terme ha deciso da che parte stare, escludendo dalla vita collettiva e sociale i lavoratori”, conclude il sindacalista, ” un
gesto gravissimo che indigna la Cgil e che condanniamo fermamente, un gesto contro l’Italia ed i suoi cittadini e lavoratori sui quali si fonda la Democrazia. Mascaro, si vergogni!”.

Nella foto: Giuseppe Valentino

Referendum: Bordino, cittadini sfiduciati

 

Urne appena chiuse, ma già si registrano i primi commenti in ordine al referendum  sulle trivellazioni.

“Se dovesse essere confermato l’attuale trend  circa l’affluenza alle urne, c’è  solo da fare una riflessione di buon senso. Il popolo italiano e quello meridionale in particolare è stanco, sfinito, sfiduciato….il mancato raggiungimento del quorum è l’ulteriore segno di una legittima sfiducia, il segno di insopportabili  politiche nazionali ed europee che privilegiano le lobby finanziarie e speculatrici, dell’elevata pressione fiscale e di scelte che non soddisfano “i più” ma solo “i pochi”, con un preoccupante aumento della povertà e con una crescente disoccupazione specie giovanile e femminile”.

Ad affermarlo, Vito Bordino, coordinatore provinciale del Cdu Catanzaro.

vito bordino 01

“E allora è ora di invertire rotta e che la Politica, quella vera, si riappropri del governo della cosa pubblica,perché questo nostro Paese ha diritto di uscire dal baratro e le nuove generazioni hanno diritto di poter sperare in un futuro migliore”, continua Bordino,”e invece ancora ‘giochiamo’ con una Europa che continua a richiedere sacrifici ma che invece va decisamente ‘rivista e corretta’.Se questo non avverrà ,beh allora ci sarà solo da vergognarsi per le vuote parole enunciative di tutto e di niente, per l’assoluta mancanza di senso di solidarietà e di autentico spirito di servizio, per le diffuse irresponsabilità. Si faccia invece tesoro dei continui moniti di Papa Francesco….”.

 

 

Sellia Marina: lo sviluppo calabrese e l’alimentazione made in Italy

 

L’alimentazione incentrata sui prodotti italiani come strumento di crescita per un territorio e la sua economia. Il tutto attraverso una piena valorizzazione dell’enogastronomia locale e la sua adeguata promozione.

“Rilancio, sviluppo e internazionalizzazione della Calabria. Focus sull’esportazione del food made in Italy.Quale opportunità per il comprensorio del il medio ionio?”.

Se ne discuterà a Sellia Marina, Sala Consiliare del Comune, venerdì 12 febbraio alle 16.oo. Introdurrà i lavori Vito Bordino, amministratore B.F. Servizi.

(Click su foto per info)

vito

 

 

Botti di Capodanno: Abramo, no ordinanza contro, ma invito alla prudenza

 

“Festeggiamo il Capodanno accogliendo il 2016 in maniera sicura e prudente, nel rispetto delle persone, degli animali e dei beni pubblici, che appartengono a tutta la comunità. E’ questo l’invito che voglio rivolgere a tutti i catanzaresi confidando nel senso civico dei miei concittadini nell’auspicio che venga limitato al massimo l’utilizzo di petardi e fuochi artificiali, specialmente nei luoghi affollati”.

E’ quanto dichiarato dal sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo.

ABRAMO-101-300x284 01 03

“L’amministrazione comunale ha scelto di non disporre un’apposita ordinanza contro i botti, sia perché leggi e normative già esistenti disciplinano la sicurezza e l’incolumità pubblica in materia, sia perché sarebbe concretamente impossibile garantire la vigilanza su tutto il territorio. Ritengo, comunque, sensibilizzare tutta la comunità sui danni che botti e petardi possono provocare alle persone o a chi viene colpito in maniera fortuita, oltre che sui gravi disagi che possono essere arrecati ai tanti animali domestici e selvatici che ogni primo dell’anno muoiono o impazziscono per la paura causata da scoppi e detonazioni (…)”.

 

Catanzaro: “Occhi Chiusi”, per ricordare Giuseppe Petitto

 

Il primo lungometraggio per Giuseppe Petitto, giovane regista cinematografico catanzarese scomparso recentemente a causa di un gravissimo incidente stradale.

Un modo per ricordarlo e per conoscere il suo talento. Mercoledì 30 dicembre, alle ore 18.30, al cinema Comunale di Catanzaro sarà proiettato “Occhi Chiusi”,  film prodotto da Martha Capello.

giuseppe petitto 00

All’iniziativa,organizzata dall’Amministrazione Comunale di Catanzaro e da Gianvito Casadonte, direttore del Magna Graecia Film Festival, che ne introdurrà la visione, saranno presenti i familiari  ed i tantissimi amici del regista catanzarese.  L’evento è aperto al pubblico.

LOCANDINA PETITTO