Catanzaro : l’acqua non c’è e la rete idrica è un ‘colabrodo’…

Confermato anche in conferenza stampa,convocata d’urgenza dal sindaco,Sergio Abramo.

Una nuova rottura della condotta di alimentazione per l’impianto di Santa Domenica  ha  ancora  messo a secco i rubinetti  nel capoluogo di regione.

I tecnici Sorical ,società che gestisce l’acquedotto, sono al lavoro. Lo fanno ormai da diversi giorni e l’acqua, quando arriva, è a ‘singhiozzo’ o a ‘macchia di leopardo’:  viene erogata dai rubinetti ,cioè, per alcune ore della giornata e non in tutte le aree cittadine. I danni sono ingenti, così come le somme necessarie  per il ripristino.

C’è poi il problema, antico, di una condotta idrica comunale  descritta dai tecnici  di diverse amministrazioni come un autentico ‘colabrodo’. Vetusta ed in condizioni pessime ,tanto  da causare anche in situazioni ‘normali’ – lontano quindi  dall’emergenza, come in questi ultimi giorni-  sprechi e disfunzioni.

Intanto tempi  incerti su un ritorno possibile alla normalità. E ritornano le autobotti…

1 Comment

  1. rossana scrive:

    Corso mazzini: tolta l’acqua senza avvisare. Bucato rimasto in lavatrice. Ho mia madre di 9+7 anni allettata ed ha bisogno di pulizia continua. Arrivano di nuovo le autobotti ma la fila e’ interminabile. Non credo personalmente che la piogerella di ieri abbia potuto creare altre rotture. Credo,piuttosto, che abbiano fatto dei rattoppi. Sarebbe piu opportuno cambiare tutto dato che gli impianti sono fatiscenti.Avrei voluto fare denuncia alla Codacons ma so che non verrà presa in considerazione.Tutta Catanzaro dovrebbe farlo!! Capisco l’emergenza,capisco i poveri operai che lavorano sotto la pioggia, ma a noi cittadini chi ci pensa????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *