Catanzaro, il rilancio del centro storico affidato ad un esperto di marketing

 

Aldo Pellegrino, peraltro di origini catanzaresi. E’ l’esperto di marketing cui l’Amministrazione comunale ha affidato il rilancio del centro storico di Catanzaro, “materia in cui è considerato uno dei maggiori esperti italiani”, ha detto il sindaco, Sergio Abramo, nel presentarlo.

foto incontro marketing centro storico 02

Dovrà definire, in sostanza, “ un piano di riorganizzazione commerciale del centro storico per rilanciare il nome e l’identità di Catanzaro ripartendo proprio dal cuore della città”.

Pellegrino, che vive da anni a Treviso, ha maturato, per usare ancora le parole dello stesso sindaco, una ” grande esperienza nell’ambito dello sviluppo retail come manager d’importanti aziende multinazionali, tra le quali Q8, Brico Center, Leroy Merlin e Gruppo Coin”, prima di dedicarsi ai suoi interessi attuali.

“Il nostro obiettivo deve essere quello di definire un quadro certo di incentivi che porti alla nascita di nuove sfide commerciali, da affidare ai nostri giovani che chiedono, giustamente, di avere occasioni di lavoro e di reddito”, ha aggiunto Abramo, ” sono convinto che presto assisteremo ad un’inversione di tendenza nel centro storico che diventerà così il terzo pilastro della Catanzaro del futuro assieme al suo quartiere marinaro e al polo direzionale del Corace”.

foto incontro marketing centro storico

“E’ indispensabile fare squadra  e remare dalla stessa parte per affrontare le problematiche dettate dalle particolari condizioni morfologiche della città e contrastare la grande distribuzione che ha delle regole completamente diverse”, ha detto invece Pellegrino, “ a breve completeremo il censimento dei locali, in particolare di quelli sfitti, per valutare il tipo di offerta più idoneo rispetto ai contenitori disponibili. Avvieremo al più presto un confronto con i proprietari immobiliari e le associazioni di categoria, valutando l’ipotesi di contratti di locazione più articolati, e, al contempo, sarà posta particolare attenzione per la formazione degli operatori commerciali che devono adeguarsi al cambiamento dei tempi. Infine, definiremo un piano marketing per poter attrarre l’interesse dei grandi marchi e creare le basi per una nuova imprenditoria sana. Poche città come Catanzaro”, ha concluso l’esperto di marketing,” possono godere della presenza di teatri, musei e cinema nel centro della città, l’auspicio è quello di riuscire a competere sul piano della qualità e dell’originalità della proposta puntando alla riscoperta delle tradizioni”.

1 Comment

  1. Anna Zampina scrive:

    speriamo non sia originale come l’architetto di piazza Matteotti! Era proprio necessario questo esperto? Era proprio necessario spendere questi soldi? Tra esperti, delegati e altro, Catanzaro continua a filare sempre allo stesso fuso! Non ciangu ca moru dicìa a vecchiareddha, ciangiu ca cchiù campava e cchù ‘nda vidia…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *