Catanzaro capoluogo: Abramo, consiglieri regionali Pd contrari alla proposta di legge? Niente polemiche, ma andiamo avanti

“Prendo atto della contrarietà dei consiglieri regionali del PD alla proposta di una legge speciale per Catanzaro da me proposta in uno spirito istituzionale ed unitario. Mi stupisce molto, in verità, la posizione del presidente della Provincia Bruno che appena due mesi fa aveva rilanciato la proposta di una Legge speciale per il Capoluogo, oggi dallo stesso ritenuta intempestiva e inopportuna”.
E’ quanto dichiarato dal sindaco, Sergio Abramo che ha incontrato i consiglieri regionali eletti nella circoscrizione Calabria Centro (Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia) per illustrare loro la bozza di una Legge speciale per Catanzaro capoluogo.

comune catanzaro 08
Alla riunione, tenutasi in mattinata a Palazzo De Nobili, hanno partecipato i consiglieri regionali Arturo Bova, Enzo Ciconte, Sinibaldo Esposito, Michele Mirabello, Vincenzo Pasqua, Flora Sculco e Domenico Tallini, il presidente del Consiglio comunale di Catanzaro, Ivan Cardamone, il capo di Gabinetto della Provincia, in rappresentanza del Presidente Bruno, Giuseppe Tomasello.
Nel corso dell’incontro Abramo ha specificato i dettagli della bozza legislativa per Catanzaro capoluogo, che è mirata a tutelare – ha ribadito – le legittime esigenze e la dignità della città: in base allo Statuto regionale il Consiglio comunale, che verrà chiamato a valutare e votare il documento dopo la necessaria discussione della Conferenza dei Capigruppo, può licenziare un disegno legislativo da portare, subito dopo, all’attenzione del Consiglio regionale.
I consiglieri regionali si sono riservati di discutere la proposta nelle sedi istituzionali e di partito opportune.
“Quella di questa mattina, soprattutto per il qualificato apporto venuto dai consiglieri espressione delle province di Crotone e Vibo Valentia, è stata una bella occasione di confronto sulla prospettiva di sviluppo dell’Area Centrale della Calabria e sull’esigenza di rafforzare il ruolo di Catanzaro. Una Calabria forte ha bisogno di un Capoluogo forte”, ha aggiunto Abramo, “non intendo fare polemica perché la gente è stanca di risse e di contrapposizioni. Noi faremo proseguire alla legge speciale il percorso istituzionale che abbiamo avviato, senza rincorrere nessuna primogenitura, ma ricercando le ragioni dell’unità e della sintesi tra tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale e in Consiglio regionale.”

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *