Calamità naturali, che fare? Presentato vademecum ” Catanzaro sicura”

 

Un vademecum che riassume i comportamenti da tenere e le aree da raggiungere, da parte dei cittadini, nel caso di calamità naturali quali mareggiate, terremoti o alluvioni.

A presentare il libretto, dal titolo “Catanzaro sicura: conoscere per prevenire”,  il sindaco Sergio Abramo, il direttore della Protezione civile regionale, Carlo Tansi, e il coordinatore del Gruppo comunale di volontariato di Protezione civile, Pierpaolo Pizzoni.

vaddemecum-catanzaro-sicura Il vademecum riassume e facilita la consultazione del Piano comunale di Protezione civile, strumento redatto dall’amministrazione comunale del Capoluogo: Catanzaro è il primo centro calabrese ad aver aggiornato al 2016 il suo Piano.

Nel corso della presentazione di “Catanzaro città sicura”, che verrà diffuso in tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado della città dai volontari del Gruppo comunale Prociv, sono intervenuti anche il direttore del Centro sociale di volontariato (Csv), Stefano Morena, l’amministratore delegato di Gastone Crm, Graziano Bitetti, e il funzionario della Prefettura di Catanzaro, Luigi Bigagnoli, che ha realizzato il logo del Com1 di Protezione civile insieme agli architetti Pileggi e Giannotti.

catanzaro-sicura-presentazione-vademecum“Gli interventi attuati in materia di protezione civile sono un orgoglio di questa amministrazione” – ha affermato Abramo – ” che ha attivato un Gruppo comunale di volontari numeroso e realmente presente sul territorio e ha puntato sulle nuove tecnologie per aumentare la diffusione dei servizi di allerta alla cittadinanza. È bello vedere crescere un settore che abbiamo fatto partire praticamente da zero e che a breve potrà avvalersi  dell’implementazione dei livelli di base di protezione civile interamente finanziati dalla Regione”.

“Catanzaro” – ha proseguito Tansi – ” è un punto di riferimento per gli altri Comuni calabresi essendo il primo centro regionale ad avere aggiornato il proprio Piano di Protezione civile”.

“Su questo fronte  è una città pilota che ha dimostrato grande professionalità e responsabilità”, ha proseguito lo stesso Tansi, “avviando un percorso che ci consentirà, entro il 31 gennaio, di riunire su un unico sito internet tutti i Piani aggiornati di Protezione civile della Calabria, rendendoli fruibili a ogni cittadino”.

Illustrate, tra l’altro, dall’ amministratore delegato di Gastone Crm, le funzionalità del sistema di allerta in tempo reale “City user”.  L’app “City user” è scaricabile gratuitamente sugli smartphone con sistema operativo Apple, Android o Windows.

 

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *