Calabria – Detenuti per terrorismo: M5S, traferimento o rafforzare misure

 

Ventuno detenuti accusati di terrorismo, nel carcere di Rossano.” Dopo i fatti di Parigi hanno deciso di aumentare le disposizioni di sicurezza, ma senza valutare la mancanza di uomini e mezzi a disposizione della polizia penitenziaria. Dovrebbero esserci quattro agenti per ogni turno di lavoro, ma ad oggi a disposizione ce n’è soltanto uno”, afferma il deputato M5S Paolo Parentela, primo firmatario di un’interrogazione parlamentare rivolta al ministro della Giustizia.

Parentela chiede che essi ” vengano spostati in strutture carcerarie più lontane dai centri abitati”.

carcere

Il Cinque Stelle continua: “In alternativa al trasferimento dei detenuti, è necessaria l’assunzione di almeno tre nuovi agenti di polizia penitenziaria che conoscano la lingua araba. Questo per prevenire contatti tra i detenuti tendenti al proselitismo delle organizzazioni terroristiche. Per quanto non sia stato ancora acclarato dalla magistratura, è forte anche il rischio di collegamenti tra la ‘ndrangheta e le milizie del terrorismo internazionale”.

 

1 Comment

  1. Anna Zampina scrive:

    Com’è attivo questo deputato…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *