Ammortizzatori sociali : Parentela (M5S), presi in giro da Regione e Governo

 

“I ventisettemila calabresi che non percepiscono le spettanze relative alla mobilità in deroga o ad altri ammortizzatori sociali stanno subendo la periodica presa in giro della giunta Oliverio e del governo Renzi”.

Lo afferma il deputato M5s Paolo Parentela, che aggiunge: “In questi anni ho presentato tre interrogazioni parlamentari, che sono rimaste ignorate da parte del governo. La verità è che non sanno che pesci prendere, quando la soluzione al problema è già stata presentata al parlamento dal M5S attraverso la proposta di legge sul reddito di cittadinanza per garantire dignità e lavoro”.

paolo parentela 04

“Non è possibile”, continua il Cinque Stelle, ” che ex lavoratori e cassaintegrati debbano aspettare quasi due anni per avere il reddito a cui hanno diritto. Tre mesi fa dopo l’approvazione della legge di stabilità, avevano annunciato ai quattro venti di aver trovato le risorse per il pagamento delle spettanze arretrate ai percettori di mobilità in deroga calabresi. Soltanto scuse per prendere tempo annunciando soluzioni tampone che non hanno o che arrivano in ritardo magari a ridosso delle elezioni”.

1 Comment

  1. Domenico scrive:

    Sono senza lavoro da sei anni. Mi viene dato 220 euro al.mese che poi nn danno neanche al.mese che fanno come vogliono l oro.e sono 9 mesi di aretrati che ancora nn o ricevuto.e in più lps sono sei anni che mi deve dare il tfr che per motivi burocratici ci deve ancora pagare.io mi domando come supporto andare avanti in queste condizioni senza lavoro qui in Calabria nn c’è un (…) loro che stanno bene ed fanno i sacconi ed soldi che vengono sprecati allora dico di togliere ai rikki e dare ai poveri.mi rivolgo al movimento 5 stelle togliete dal governo renzi ed i sui alleati io voto per voi fate delle buone leghi e lavoro per noi calabresi che nn do come va a finire . fate approvare l’assegno di cittadinanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *